Donazioni: come sostenere Medici Senza Frontiere

Medici Senza Frontiere è un’organizzazione operativa da più di 50 anni e impegnata nel fornire assistenza sanitaria e cure a uomini, donne e bambini che vivono in territori colpiti dalla guerra, da epidemie o da catastrofi naturali. Questa realtà può essere sostenuta per mezzo di una donazione continuativa, a cadenza annuale o mensile: è sufficiente selezionare la cifra che si ritiene più indicata per dare il proprio contributo affinché la donazione possa essere ripartita e al tempo stesso ripetuta nel corso del tempo. Si effettuano le donazioni con addebito mensile o annuale, su carta di credito o, se lo si preferisce, su conto bancario o postale.

I Sostenitori Senza Frontiere

Chi diventa Sostenitore Senza Frontiere ha la possibilità di ricevere tutti i mesi aggiornamenti relativi alle modalità con le quali i fondi ricevuti da MSF vengono organizzati. In questo modo, inoltre, è possibile programmare con cura tutti gli interventi medici che dovranno essere effettuato.

 » CONTINUA A LEGGERE

POTREBBE INTERESSARTI

Potrebbe interessarti

Effetto legno per gli esterni? Il gres porcellanato è la scelta ideale

Il legno, con il suo calore naturale e la sua eleganza senza tempo, è da sempre una scelta privilegiata per arredare questi ambienti. La ricerca di soluzioni che combinano il fascino del legno con la praticità ha portato alla diffusione del gres porcellanato effetto legno.
#casa #arredamento #legno #giardino #gres #pocellanato #abitazione

Leggi altro...
Potrebbe interessarti

Infortuni sul lavoro dovuti ad esplosioni: i dati di Inail

Tutelare l’incolumità dei lavoratori non può che essere una priorità, e sebbene negli ultimi anni si siano ottenuti dei miglioramenti, le cifre non possono affatto dirsi trascurabili.
#infortuni #lavoro #sicurezza #operai #inail #esplosioni

Leggi altro...
Potrebbe interessarti

Digitalizzazione delle imprese italiane: il Nord è più avanti

Lo studio curato da I-Com ha messo in evidenza come le aziende italiane siano più digitalizzate rispetto alla media europea: in Italia, infatti, il 61,3% delle imprese rientra nel Digital Intensity Index.
#DigitalIntensityIndex #aziende #lavoro #innovazione #tecnologia #digitale #italia #business

Leggi altro...